L’ ESPOSIZIONE UNIVERSALE DEL 1942 IN MOSTRA ALL’ ARA PACIS

La storia dell' Eur in mostra all' Ara Pacis

Far scoprire l’Italia al mondo: questo era il progetto del fascismo nell’organizzare la Fiera Universale del 1942. Secondo il progetto originale l’Esposizione avrebbe accolto tutti i paesi del mondo e riservato all’Italia una sezione composta da edifici permanenti, primo nucleo di un quartiere a venire. Lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale bloccò i lavori e solo dagli anni ’50 in poi il quartiere, rimasto abbandonato, fu trasformato nell’attuale zona direzionale e residenziale. In occasione dell’Expo di Milano, il Museo dell’Ara Pacis ospita, dal 12 marzo al 14 giugno 2015, la mostra “Esposizione Universale Roma. Una città nuova dal fascismo agli anni ’60” che intende ripercorrere la storia dell’Eur, nato come simbolo della monumentalità fascista e divenuto espressione del miracolo economico degli anni ’60.

145603066-a95f7d54-f83b-423d-a4a8-aea0eddfd2ea

Fino al 14 giugno 2015, in occasione di Milano Expò 2015, il Museo dell’Ara Pacis a Roma ospiterà la Mostra dal titolo: Esposizione Universale Roma. Dal Fascismo agli anni ’60.

A distanza di 80 anni dall’Esposizione Universale di Roma del 1942 che diede origine al quartiere E.U.R. – come noto mai tenuta per il procedere degli eventi bellici – un’altra città italiana si prepara ad accogliere il grande evento universale: Expo Milano 2015 è l’appuntamento che porterà a Milano, ma anche a Roma, visitatori da tutto il mondo attraverso un ricco programma di mostre, conferenze, spettacoli, degustazioni.
La mostra ripercorrerà le vicende del quartiere EUR attraverso alcuni passaggi fondamentali che ne hanno segnato la sua formazione e trasformazione: dal progetto interrotto dell’E42, una grande Esposizione Universale destinata a celebrare il genio italico nel ventennale della cosiddetta rivoluzione fascista, alla ripresa dei lavori – a partire dagli anni ’50 – e alla nascita del più moderno centro residenziale e direzionale di Roma.
In questo contesto l’Eur, al contempo luogo della memoria e della modernità, della conservazione e dell’evoluzione, della contemporaneità e della trasformazione urbana, rappresenta un luogo d’elezione, nodo di collegamento tra Milano 2015 e Roma 1942 perché sintesi culturale di due città che in due secoli diversi hanno affrontato la grande sfida dell’Expò.
Attraverso un ricco apparato documentario fotografico, filmico delle opere degli artisti e architetti coinvolti nel progetto dell’E42, il pubblico è invitato a riscoprire l’entusiasmo progettuale e insieme le contraddizioni – tra richiami al mito di Roma e slanci modernisti – del grande cantiere di quell’Esposizione Universale che mai vide la luce e tuttavia – già nelle intenzioni – tracciò le direttrici di una futura espansione urbanistica. Interrotti i lavori a causa della guerra, l’EUR cadde in uno stato di abbandono; di questo la mostra tenta di restituire un’immagine attraverso scatti sospesi nel tempo, tra occupazioni di truppe straniere, ricoveri per sfollati e lunghe vedute silenziose.

145603067-7dc68f47-6d5f-4311-b009-43d343937761 145603587-97ab9c4b-decc-407b-b8a2-ea98aeaedf1a

Immagini: archivi fotografici di EUR S.p.A. clicca qui

Per maggiori info: http://www.arapacis.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...