LE IMPERDIBILI MOSTRE DEL 2017

La magia di Roma si svela anche nei suoi musei. Ecco le principali mostre da vedere a Roma nel 2017.

Mostre al Museo di Roma

Artemisia Gentileschi – fino all’8 maggio 2017

Racconta la celebre pittrice del ‘600 in novanta opere questa grande mostra a Palazzo Braschi, Museo di Roma. Con circa 90 opere provenienti da tutto il mondo, un percorso che svela gli aspetti più autentici dell’artista, attraversando un arco temporale che va dal 1610 al 1652. In esposizione capolavori come Giuditta che taglia la testa a Oloferne, Ester e Assuero, Autoritratto come suonatrice di liuto.

Orari: dal martedì alla domenica ore 10.00 – 19.00, lunedì chiuso.

I pittori del ’900 e le carte da gioco. La collezione di Paola Masino – fino al 30 aprile 2017

Carte da gioco d’autore in mostra. Sono queste le originali testimonianze dei principali pittori del ‘900 custodite in una collezione privata e ora in mostra. Da Carla Accardi a Burri, a Consagra, da Primo Conti a Carrà, da Carlo Levi a Guttuso, a Fausto Pirandello. Questa suggestiva partita è idealmente possibile grazie alla collezione di carte di Paola Masino (1908-1989), donate al Museo di Roma ed esposte per la prima volta al pubblico nelle sale al piano terra di Palazzo Braschi fino al 30 aprile 2017.

Orari: dal martedì alla domenica ore 10.00 – 19.00, lunedì chiuso.

Palazzo Braschi, ingresso da Piazza Navona, 2 e da Piazza San Pantaleo, 10, Roma.

Mostre alla Casa del Cinema

Talenti intrecciati: Visconti, Garbuglia, Tosi – fino al 22 febbraio 2017

Scenografi, costumisti e fotografi hanno contribuito a rendere indimenticabile il cinema di Luchino Visconti. Ai loro talenti, intrecciati con quello del grande regista, fino al 22 febbraio la Casa del Cinema dedica una mostra, oltre che una rassegna cinematografica.

In mostra i bozzetti dello scenografo Mario Garbuglia e del costumista Piero Tosi e le fotografie di Mario Tursi. La Casa del Cinema di Roma si trova in Largo Marcello Mastroianni 1.

Orari: lunedì – venerdì ore 15-19; sabato e domenica ore 10-13, 15-19.

Mostre ai Musei Capitolini

L’Annunciazione di El Greco – fino al 17 aprile 2017

L’Annunciazione di El Greco arriva a Roma, in occasione del progetto di scambio tra il Museo Thyssen Bornemisza di Madrid e i Musei Capitolini. Occasione unica per ammirare l’opera del grande artista cretese che visse in Spagna gli ultimi 40 anni della sua vita e lì prese il soprannome con il quale è universalmente noto. La mostra è ospitata nelle sale al piano terra dei Musei Capitolini fino al 17 aprile 2017.
E’ visitabile tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30, in piazza del Campidoglio 1.

Leonardo e il volo – fino al 17 aprile 2017

Il Codice sul volo degli uccelli è il manoscritto che raccoglie la summa delle intuizioni elaborate da Leonardo Da Vinci sull’argomento: dal mito di Dedalo e Icaro, volare è il sogno che appartiene alla storia della civiltà. Oggi il documento arriva per la prima volta a Roma, ai Musei Capitolini.

E’ visitabile tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30

Mostre all’Ara Pacis

Picasso Images. Le opere, l’artista, il personaggio – fino al 19 febbraio 2017

Non solo le opere dell’artista spagnolo da ammirare: in mostra ci sono circa duecento fotografie d’epoca, insieme a una selezione di opere grafiche, sculture e dipinti in arrivo dal Musée national Picasso di Parigi. Un’occasione per conoscere anche lati personali e intimi di Picasso e il rapporto dell’artista con l’immagine fotografica.
Orari: tutti i giorni 9.30-19.30.

L’Ara com’era – fino al 30 ottobre 2017

Il racconto del Museo dell’Ara Pacis diventa totalmente immersivo. Combinando realtà virtuale e aumentata, riprese cinematografiche dal vivo, ricostruzioni in 3D e computer grafica, si può compiere un viaggio nel tempo all’interno nell’antico Campo Marzio settentrionale dove sarà possibile assistere alla prima ricostruzione in realtà virtuale di un sacrificio romano.

Per gli orari (che variano) consultare il sito ufficiale.

Mostre al Vittoriano

Edward Hopper – fino al 12 febbraio 2017

In mostra a Roma sessanta capolavori dell’artista americano, maestro di luci ed ombre e iper realtà. E’ stata realizzata in collaborazione con il Whitney Museum of American Art di New York. Si passa da Parigi, ritratta in acquerello, agli angoli metropolitani risalenti agli anni ’50 e ’60. Tra i capolavori di Hopper in mostra South Carolina Morning (1955), Second Story Sunlight (1960), New York Interior (1921).

Orari: dal lunedì al giovedì 9.30 – 19.30; venerdì e sabato 9.30 – 22.00; domenica 9.30 – 20.30.

Anteprima: altre due mostre sono in arrivo nell’Ala Brasini del Complesso del Vittoriano: dal 4 marzo al 16 luglio l’esposizione dedicata a Giovanni Boldini, mentre da maggio a settembre sarà la volta di Botero (date ancora da confermarsi).

Mostre a Palazzo degli Esami

Van Gogh Alive – fino al 27 marzo 2017

Ecco un’immersione multimediale nella vita e nell’arte del grande pittore olandese. In mostra gli anni che corrono tra il 1880 e il 1890, e i suoi luoghi, da Parigi ad Arles da Saint-Rémy a Auvers-sur-Oise, grazie al mix tra fotografie, video, colonna sonora.
Il Palazzo degli Esami si trova in via Girolamo Induno, 4.

Orari: dal lunedì al giovedì 10-20; venerdì e sabato 10-23; domenica 10-21.

Mostre alla Galleria d’Arte Moderna

Giovanni Prini. Il potere del sentimento – fino al 26 marzo 2017

Giovanni Prini fu scultore, pittore, artigiano, si trasferisce da Genova a Roma agli inizi del Novecento dove, insieme alla moglie Orazia Belsito, aprì la sua casa-studio sulla via Nomentana agli esponenti più giovani della vita culturale della capitale, amici, intellettuali e artisti.

La Galleria d’Arte moderna di Roma si trova in via Francesco Crispi 24.

Orari: da martedì a domenica 10.00 – 18.30, chiuso il lunedì.

Mostre al Chiostro del Bramante

Love. L’arte contemporanea incontra l’amore – fino al 26 febbraio

La mostra riunisce alcuni tra i più importanti artisti dell’arte contemporanea, come Yayoi Kusama, Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George, Francesco Vezzoli, Tracey Emin, Marc Quinn, Francesco Clemente e Joana Vasconcelos, con opere intorno al tema dell’amore e delle sue mille sfaccettature.

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 20.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 21.00

La Grande Onda. Viaggio in Giappone – dal 10 aprile al 10 settembre

Arriva anche a Roma, proprio al Chiostro del Bramante, la mostra che ha affascinato Milano. In mostra le opere degli artisti nipponici Hiroshige, Hokusai, Utamaro, Kunisada e Okkei.

Mostre all’Auditorium Parco della Musica

The Art of the Brick – fino al 26 febbraio

Anche questa mostra ha tenuto banco a Milano e continua a farlo a Roma fino alla fine di febbraio. Un mondo di mattoncini Lego a creare opere celebri come la Gioconda di Leonardo Da Vinci, L’Urlo di Munch, la Notte Stellata di Van Gogh. Ma anche realizzazioni particolari come lo scheletro di un T-Rex.

Orari: dal lunedi al giovedi 11-20; dal venerdi al sabato 11-22; domenica 10-20.

Mostre al Guido Reni District

City Lego – fino al 5 marzo

I Lego imperversano nella Capitale. Oltre a The Art of the Brick, i celebri mattoncini sono protagonisti anche di questa mostra. Ce ne sono oltre 7 milioni, e hanno costruito una città fantastica. L’esposizione è stata prorogata fino al 5 marzo prossimo ma solo con aperture eccezionali il sabato e la domenica.

Guido Reni District si trova in via Guido Reni 7.

Orari (nei soli giorni del weekend): sabato 10-21.30; domenica 10-20.30.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...