ROMA, MUSEI CAPITOLINI APERTI DI SERA. AL COLOSSEO LE VISITE NOTTURNE

Sabato 18 marzo i musei Capitolini saranno protagonisti di un nuovo appuntamento con le aperture serali straordinarie al costo simbolico di un euro. Il Teatro di Roma animerà l’evento con il programma dal titolo “Questa sera si recita al museo: Qui la povera cosa, un uomo morto che si chiamava Cesare”. Due cicli di letture selezionate da Alessandra Rossi, tratte dagli scritti di Catone, Cicerone, Ovidio, Lucano, Plutarco, Svetonio, William Shakespeare, Napoleone, Bertolt Brecht, Thornton Wilder, Luciano Canfora e interpretate da Simone Francia, Luca Catello Sannino, Jacopo Uccella, Alessandro Minati con l’accompagnamento musicale di Bianca Maria Fiorito (flauto) e gli interventi video di Luca Brinchi e Daniele Spanò.

Le narrazioni, che accompagneranno gli spettatori lungo il percorso da Palazzo Nuovo a Palazzo dei Conservatori, ripercorreranno le vicende dell’ascesa, fino agli ultimi momenti della vita di Giulio Cesare. Le letture drammatizzate potranno essere fruite singolarmente o nella loro continuità. Il pubblico potrà accedere alle sale dei Musei Capitolini dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso alle 23), visitarne mostre e collezioni permanenti e partecipare alle attività.

Torna al Colosseo  la manifestazione ‘La luna sul Colosseo’  la speciale visita serale ai sotterranei, alle gallerie e alle arcate interne del monumento. Visite di 75 minuti, in italiano, inglese e spagnolo, faranno vivere la magica atmosfera che di notte avvolge l’Anfiteatro Flavio.

Quest’anno l’apertura straordinaria notturna andrà avanti fino al 31 dicembre, con questo calendario: marzo: solo il sabato; aprile-maggio: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato; giugno-settembre: per tutta la settimana; ottobre: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato; novembre: venerdì e sabato; dicembre: solo il sabato.

Il percorso di visita comincia dal piano dell’arena, da dove si scorgono le profondità dei sotterranei, le cavità delle gallerie e il susseguirsi delle arcate interne del monumento, resi particolarmente suggestivi dall’illuminazione serale. Qui si raccontano gli spettacoli “munera et venationes” (duelli tra gladiatori e cacce), la storia e l’architettura del monumento.

Le aperture serali dell’anfiteatro consentono anche la visita ai sotterranei, mostrando i luoghi in cui gladiatori e belve feroci attendevano prima di apparire al cospetto del pubblico per sfidarsi in combattimenti e cacce cruenti, e spiegando il funzionamento dell’apparato tecnico che consentiva il sollevamento di uomini e animali dai sotterranei all’arena. Quest’anno il percorso sarà arricchito dalla visita alla mostra ‘Colosseo. Un’icona’, promossa dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma con Electa, che andrà avanti fino al 7 gennaio 2018.

(Fonte: Roma.repubblica.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...