ANDY WARHOL A ROMA CON UNA GRANDE MOSTRA AI MUSEI VATICANI

Leave a comment Standard

Una fantastica notizia sta girando queste ore sul web, sembrerebbe che nel 2019 i Musei Vaticani ospiteranno una grande mostra su Andy Warhol con tutte le opere più importanti dell’artista legate al suo aspetto spirituale.

Il fondamento di questa bellissima news è da ricercarsi nelle parole rilasciate su The Art Newspaper dalla direttrice dei musei vaticani Barbara Jatta: “È molto, molto importante per noi avere un dialogo con l’arte contemporanea, viviamo in un mondo di immagini e la Chiesa deve essere parte di questa realtà“ (fonte: http://www.artslife.com).

Sarà, quindi, la meravigliosa cornice dei Musei Vaticani, ad ospitare nel 2019 tutte le opere più importanti dell’artista, opere religiose o legate alla sua spiritualità tra cui il celebre “The Lust Supper” ispirata a Leonardo. Inoltre, sarà simbolicamente il ritorno di Warhol a Roma 39 anni dopo la sua ultima visita per incontrare Papa Giovanni Paolo II.

I Musei Vaticani stanno definendo a proposito le trattative con l’Andy Warhol Museum di Pittsburgh, visto che dopo l’esordio di Roma la mostra sarà allestita nell’istituzione intitolata all’artista che in tal modo celebrerà il 25° anniversario della sua apertura.

Andy Warhol a Roma

Andy Warhol e l’incontro con Papa Giovanni Paolo II

The Last Supper

L’ultima cena di Andy Warhol ispirata al capolavoro di Leonardo

Annunci

UNA MOSTRA TUTTA DEDICATA AL DIVERTIMENTO AL CHIOSTRO DEL BRAMANTE

Leave a comment Standard
Michael Lin emulsione su legno

Michael Lin emulsione su legno

Lo scorso weekend Roma Aeterna ha partecipato all’anteprima della nuova mostra al Chiostro del Bramante: ENJOY “l’arte incontra il divertimento” locuzione emblematica per una mostra che vuole indicare non solo una diversa modalità di vivere l’arte, ma soprattutto “spazio e spazialità” alle opere di artisti di acclamata fama.

Dopo il successo di LOVE “l’arte incontra l’amore” che ha registrato in sei mesi l’afflusso di 150mila spettatori, Danilo Eccher è pronto a ripartire con un nuovo fantastico concept espositivo tutto dedicato all’interazione e al divertimento, infatti in questa nuova mostra ogni cosa è studiata per stimolare i sensi dello spettatore: “la dimensione del piacere, del gioco, del divertimento, delleccesso sono sempre state componenti centrali dell’Arte; l’Arte sprofonda nel dolore ma si nutre di piaceri ed è sempre una danza di contrasti. L’illusione è una trasparenza che deforma la realtà, un’apparenza sottile dove tutto è possibile, suggerendo ora il dubbio dell’enigma, ora il sorriso della sorpresa” – spiega Danilo Eccher.

Un percorso che si snoda tra divertentissime opere d’arte, un momento gioioso e giocoso… l’arte prende forma e movimento dove lo spettatore diventa emotivamente coinvolto nell’opera stessa tutto diventa strumento di espressione e di comunicazione. 

Tra le tante opere esposte il bellissimo esterno floreale realizzato da Michael LIN “emulsione su legno” opera realizzata dall’artista in collaborazione con l’accademia delle belle arti di Roma… un vero e proprio ambiente monumentale che trasfigura l’architettura rinascimentale di Donato Bramante per dar vita ad un giardino fiorito che modifica la percezione dello spazio classico, ma anche la bellissima illusione ottica offerta dallo zootropio di Mat Collishaw con i suoi disegni in movimento inventato nell’800.

Una mostra che divertirà i grandi ma anche una fantastica occasione per i più piccoli che inizieranno a concepire, divertendosi, come funziona un percorso espositivo di una mostra.

Liberate il fanciullo che è in voi Enjoy vi aspetta al Chiostro del Bramante fino al 25 febbraio 2018.

Orari: Lun – Ven 10:00/20:00 Sab – Dom 10:00/21:00 (biglietteria chiude un’ora prima)

Per maggiori info: http://www.chiostrodelbramante.it

Conferenza stampa Enjoy l'arte incontra il divertimento

Conferenza stampa al Chiostro del Bramante per l’inaugurazione di Enjoy

Mat Collishaw The Centrifugal Soul

Zootropio un dispositivo ottico per visualizzare immagini e disegni in movimento originale dell’800

Jean Tinguely

Jean Tinguely opere in movimento

Piero Fogliati Prisma Meccanico

Piero Fogliati Prisma Meccanico come dare colore alle ombre

Erwin Wurm New York Police Cap Gold

Erwin Wurm New York Police Cap Gold

Hans Op De Beeck

After The Gathering

Martin Creed Work No

Half The Air in a given space

Tony Oursler

Obscura

Team Lab

Flowers and People

Leandro Erlich

Changing Rooms

Ryan Gander

You walk into space, any space or pool little girl beaten by the game

 

LAPIDARIUM GUSTAVO ACEVES

Leave a comment Standard

L’ arte contemporanea si fonde con l’ area archeologica di Roma nella suggestiva esposizione LAPIDARIUM dell’ artista messicano Gustavo Aceves. L’ opera affronta uno dei tempi più discussi del momento: l’ EMERGENZA MIGRATORIA, attraverso 40 imponenti sculture, un percorso espositivo che va dall’ Arco di Costantino alla Piazza del Colosseo fino ai Mercati di Traiano.

Un’ opera contemporanea rappresentata da un’ esercito di cavalli dal forte impatto visivo scolpiti in bronzo, marmo, legno, ferro e granito come simbolo dell’ eterna migrazione dell’ uomo del mondo occidentale nelle diverse epoche. Una chiave unica di riflessione su soprusi e violenze di popoli nei confronti di altri popoli … un dare voce a chi è costretto a subire sempre, a quel popolo di perdenti che, emigrando spesso, è considerato invasore. La mostra sarà a Roma fino al 7 gennaio 2016 dopo approderà ad Instabul, Parigi, Venezia fino a concludersi a Mexico City nel 2018.

15007969_1157799847650194_888020811_o15064001_1157800054316840_30872026_o15008082_1157800104316835_1493944039_o15044759_1157799914316854_2145312047_o15053369_1157800374316808_1103296968_o15052184_1157800330983479_735783530_o15053314_1157799857650193_1520385177_o15052201_1157800170983495_198963816_o15064109_1157800414316804_1787242564_o

LOVE ! AL CHIOSTRO DEL BRAMANTE

Leave a comment Standard

L’arte incontra l’amore e lo rappresenta nelle sue forme, questa la fantastica mostra in esposizione al Chiostro del Bramante fino al 26 febbraio 2017 e noi l’abbiamo visitata in anteprima per voi.

Non una semplice esposizione di arte contemporanea ma un vero e proprio percorso sensoriale dove sono i visitatori ad interagire con la mostra stessa, tantissimi i concetti di amore rappresentato dagli artisti internazionali che attraverso le loro opere hanno declinato l’ amore nelle sue diverse sfumature.

Una mostra che non risponde ma pone domande – afferma il curatore Danilo Eccher – dove ogni visitatore potrà trovare l’ opera che meglio rappresenta la sua visione di amore. Perchè l’ arte è, malgrado tutto, una dichiarazione d’amore. Raccontare l’ amore non è compito dell’ arte, è la sua essenza stessa, la sua natura, il suo scopo, il suo ultimo pensiero“.

Ogni visitatore potrà ritrovarsi nel concetto di amore che più lo rappresenta attraverso le opere di Yayoi Kusama, Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George, Francesco Vezzoli, Tracey Emin, Marc Quinn, Francesco Clemente e Joana Vasconcelos tutte pronte a coinvolgere i sensi del pubblico sotto più punti di vista.

La magica atmosfera del Chiostro del Bramante si sposa alla perfezione con l’ allestimento decisamente “pop” formato da cuori, moquette rosa, sensuali labbra e opere di pop art davanti alle quali è possibile scattarsi un selfie.

“l’ allestimento ha il compito di attirare come uno specchietto per le allodole – spiega il curatore Danilo Eccher – un vortice che ricorda l’ artificio del Paese dei Balocchi. Ciò che sembra ridente, quasi un’ epifania, si rivela poi macabro”.

Siamo rimasti molto colpiti ed entusiasti da questa mostra… moderna ed innovativa, ora tocca a voi lasciarvi catturare dalla magia dell’ amore al Chiostro del Bramante fino al 19 febbraio 2017.

http://www.chiostrodelbramante.it

dsc_0130dsc_0131dsc_0134dsc_0136dsc_0145dsc_0149dsc_0152dsc_0153dsc_0160dsc_0161dsc_0167dsc_0173dsc_0175dsc_0186dsc_0187dsc_0191