NATALE DI ROMA PROGRAMMA ED EVENTI

Comment 1 Standard

Il 21 aprile si festeggerà nella città eterna il 2771 Natale di Roma tra rievocazioni storiche, concerti, passeggiate ed arte, tanti gli eventi che interesseranno la città di Roma.

Primo grande appuntamento al Circo Massimo con il gruppo storico romano con un’intera giornata dedicata agli antichi fasti di Roma tra cortei, spettacoli, incontri e musica…. una bellissima occasione per ripercorre gli usi e i costumi dell’antica Roma.

La splendida cornice del Pincio ospiterà “Il compleanno di Roma” tutto dedicato ai festeggiamenti di Roma il 21 e 22 aprile due giorni di musica, spettacolo ed intrattenimento un evento con e per le eccellenze romane, che rimarcano il proprio ruolo mettendo in scena il loro contributo per Roma.

Inoltre, il 21 aprile, tornano i viaggi nell’antica Roma raccontati da Piero Angela, nel Foro di Augusto e Foro di Cesare che grazie all’ausilio della realtà virtuale ricostruirà gli antichi luoghi del tempo in tutta la loro bellezza, una rappresentazione suggestiva e ricca di informazioni di carattere culturale e scientifico.

Sempre il 21 aprile il FAI vi accompagna alla Basilica di San Gregorio al Celio dove si può ammirare un monumentale complesso architettonico. Su un piccolo porticato si affacciano gli ingressi di tre gioielli seicenteschi: gli oratori dedicati a S. Barbara, S. Andrea e S. Silvia. Ma sono i livelli sottostanti ai tre Oratori che svelano importanti testimonianze di età romana: ben nascosti agli occhi dei visitatori troviamo gli ingressi di alcune “tabernae”.

Come di consueto nel giorno del Natale di Roma apre il Roseto Comunale che con le sue oltre 1100 varietà di rose rappresenta uno dei giardini più affascinanti e romantici della città.

112-Natale-di-Roma-Residence-offerta-famiglia

 

 

Annunci

A CAPODANNO ARRIVA LA GRANDE FESTA DI ROMA

Leave a comment Standard

Festa-di-Roma-ok-e1513252025806

In occasione dei festeggiamenti per il nuovo anno Roma inaugura questa seconda edizione di “LA FESTA DI ROMA” che inizierà dalle ore 21:00 di domenica 31 dicembre fino alle ore 21:00 del 1 gennaio 2018 esattamente 24 ore di festa!

L’area interessata sarà principalmente il centro ma quest’anno raddoppia con 154 mila quadri per un evento indimenticabile. Si partirà da Piazza dell’Emporio passando per il lungotevere Aventino e il Giardino degli Aranci per poi proseguire su Ponte Garibaldi con tantissima musica, arte, danza, spettacoli, performances di strada per offrire ai cittadini un’esperienza unica di divertimento e gioia per grandi e piccoli.

L’evento centrale sarà al Circo Massimo ed inaugurerà la grande Festa di Roma con i protagonisti della compagnia catalana LA FURA DELS BAUS che per l’occasione darà vita ad una esibizione multidisciplinare, una marionetta semovente mitologica con oltre 120 protagonisti coinvolti fra attori, danzatori e figuranti, tra i quali 90 saranno giovani performers volontari romani.

La grande festa della durata di 24 ore sarà suddivisa principalmente in 4 blocchi:

  • ROMA ILLUMINA L’INFINITO dalle 21:00 alle 3:00;
  • ASPETTANDO L’ALBA dalle 3:00 alle 8:00;
  • IL CAPODANNO DEI BAMBINI dalle 10:00 alle 16:00;
  • UN GRANDE PALCOSCENICO A CIELO APERTO dalle 15:00 alle 21:00;

Inoltre, tornerà successivamente a questo straordinario evento dopo 13 anni in modo permanente le LUCI DEL PALATINO E DELL’AREA ARCHEOLOGICA CHE SI AFFACCIA SUL CIRCO MASSIMO. La nuova illuminazione di tutti gli edifici archeologici dell’area del Palatino e del Circo Massimo, in particolare di Domus Severiana,  Stadium, Domus Augustana, Domus Augusteana, Domus Flavia e Pedagogium, sarà permanente e dotata di led di ultima generazione, e permetterà a cittadini e turisti di godere anche di notte della bellezza di un’area di rilevanza archeologica mondiale.

Per maggiori info visitate il sito ufficiale: http://www.lafestadiroma.it

 

RIAPERTURA ROSETO COMUNALE ROMA

Leave a comment Standard

SONY DSC

Una data da non perdere quella del 21 aprile 2018 giorno della riapertura del roseto comunale che coinciderà con il 2771 Natale di Roma. Una fantastica occasione per immergersi in questa bellissima oasi di verde nel cuore della Capitale tra mille profumi e varietà di bellissime rose. Il giardino sarà visitabile fino al 17 giugno ed ospiterà una collezione di 1100 esemplari di particolarissime rose…alcune molto rare provenienti dalle diverse parti del mondo che fioriranno nel mese di maggio regalandoci uno spettacolo unico e suggestivo. Lasciatevi rapire da questa magica atmosfera, tra maestosi pergolati in fiore, sentieri colorati e una vista su Roma davvero inedita dal colle Aventino a due passi dal Circo Massimo.

Location:
Roseto Comunale

Indirizzo:
via di Valle Murcia, 6 – R0ma

Quando:
Dal 21 aprile al 17 giugno 2018

Orari:
Tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30

Ingresso gratuito

RITROVATO ARCO DI TITO AL CIRCO MASSIMO

Leave a comment Standard

Fantastica scoperta per gli archeologi della Sovrintendenza capitolina che hanno ritrovato, durante i lavori di scavo e restauro dell’emiciclo del Circo Massimo, alcuni grandi frammenti dell’Arco di Tito.

Le indagini, ancora in corso, sono risultate molto complesse poiché lo scavo è realizzato al di sotto della falda di acqua che ricopre gran parte delle strutture archeologiche. E’ stato riscoperto il pavimento antico in lastre di travertino e sono stati messi in luce tre plinti  frontali  e parte del plinto della quarta colonna. Il potente strato di riporto che copriva parte delle strutture antiche ha permesso anche la conservazione di alcune strutture murarie tardoantiche o altomedievali di particolare importanza, attualmente  in fase di studio.

Frammenti dell' Arco di Tito al Circo Massimo

Frammenti dell’ Arco di Tito al Circo Massimo

In attesa delle nuove risorse necessarie per l’eliminazione delle infiltrazioni d’acqua, per la ricostruzione con la tecnica dell’anastilosi dell’arco, nonché per evitare rischi di danneggiamento, tra pochi giorni l’area del ritrovamento sarà reinterrata. L’ ampiezza dell’arco è stata calcolata in circa 17 metri,  per una profondità di circa 15, mentre  le colonne  dovevano sviluppare un’altezza di oltre 10 metri. Un monumento che, nel complesso più piccolo di quello di Settimio Severo (sulla Sacra via), doveva impressionare non poco,  per magnificenza e ricchezza di decorazioni, i visitatori che entravano in Roma dalla Via Appia attraverso la vicina  Porta Capena.

Ricostruzione dell' Arco di Tito facciata principale

Ricostruzione dell’ Arco di Tito facciata principale