GIARDINO DELLE CASCATE E LA PASSEGGIATA GIAPPONE ALL’ EUR

Leave a comment Standard

Lo scorso weekend Roma Aeterna ha visitato per voi il Giardino delle Cascate, un bellissimo giardino moderno all’italiana, che sorge sulle sponde del laghetto dell’ Eur di Roma che ha riaperto dopo 56 anni dalla sua inaugurazione. Questo meraviglioso angolo verde fu realizzato nel 1961 su disegno di Raffaele De Vico ma il giardino fu presto chiuso e usato solo, sporadicamente, come set cinematografico.

A contribuire alla ritrovata unità del parco giapponese dell’ Eur, concorre la riparazione del ponte Hashi. Era stato chiuso a seguito degli atti vandalici che ne avevano danneggiato la pavimentazione vetrata. Per le panche di marmo, devastate anch’esse dai vandali, è invece stata chiesta alla Soprintendenza l’autorizzazione al restauro conservativo . Si tratta di beni monumentali e come tali sono soggetti a stringenti vincoli.

Tuttavia, la sua funzione non è meramente estetica, infatti le cascate del parco contribuiscono all’ossigenazione delle acque stesse del lago: un armonioso intreccio di salti e getti d’acqua, scogliere, pietre naturali, piante di diverse specie. Il tutto con un impianto progettuale che s’iscrive nella tradizione italiana, dunque caratterizzato da simmetrica e “classica” regolarità.

Uno degli scorci più suggestivi dell’ Eur torna finalmente ad essere fruibile da romani e turisti e dalle tantissime famiglie che dall’apertura hanno preso d’assalto questo luogo bellissimo e suggestivo.

Foto 14-05-17, 17 45 00 (1)Foto 14-05-17, 17 34 42Foto 14-05-17, 17 34 16Foto 14-05-17, 17 16 30 (1)

ORARIO: Aperto tutti i giorni dalle 7:00 alle 20:00

INDIRIZZOPasseggiata del Giappone.

ZONA: Quartiere Europa EUR (Roma sud).
Annunci

GIARDINO DELLE CASCATE ALL’ EUR

Leave a comment Standard

Il Giardino delle Cascate dell’Eur riapre dopo sessant’anni. Pietre naturali, fontane zampillanti, piante e un laghetto: un prezioso gioiello romano che torna finalmente al pubblico.

Disegnato dall’architetto Raffaele De Vico, il Giardino delle Cascate dell’Eur è di nuovo aperto dalle 7 alle 20, dopo un restyling estetico che ha ridato lustro a tutta l’area rimasta chiusa per 56 anni.

Un gioiello di progettazione paesaggistica che adesso, diventa il nuovo punto di attrazione del quartiere dell’Eur. “Questo splendido angolo torna ai romani grazie a un lavoro che si inserisce nel più ampio programma di valorizzazione del laghetto dell’Eur nell’ambito delle nostre iniziative su questo quadrante della città”, spiega Roberto Diacetti, presidente di Eur Spa.

Accanto al lato estetico, il Giardino delle cascate ha anche un aspetto funzionale, le cascate e giochi d’acqua consentono, infatti, l’ossigenazione delle acque del lago.

fontana-della-cascata-5giardino_delle_cascate2_adngiardino-delle-cascate-eur-3Roma_EUR_Laghetto_vista_dal_basso

FENDI “THE ARTISANS OF DREAMS”

Leave a comment Standard

Quest’oggi Roma Aeterna è stata in visita al Palazzo della Civiltà italiana all’ EUR, per “The Artisans of Dreams” la mostra espositiva i 90 anni della Maison Fendi.

Da sempre la storia di questa celebre azienda di moda si fonda con quella della città eterna, sin dalle sue origini quando nel 1926 venne aperta da Edoardo ed Adele Fendi la prima boutique in Via del Plebiscito, fino alla celebrazione nella bellissima Fontana di Trevi del suo 90° anniversario in un’ ambientazione nordica e fiabesca chiamata appunto “Legends and Fairy Tales“.

Un percorso espositivo che ci ha lasciati davvero sorpresi ed entusiasti. Non una semplice esposizione ma qualcosa che può toccarsi con mano, una vera e propria esperienza sensoriale fatta di tessuti pregiati, pellami, colori e fantasie… il tutto frutto di una sapiente e ricercata creatività che guarda al passato ma soprattutto al futuro.

Ci si rende conto di questo legame tra antico e moderno proprio se si guarda alla straordinaria location che ospita l’ headquarter di Fendi ovvero il Palazzo della Civiltà italiana che dalla casa di moda è stato ristrutturato e restituito non solo alla città di Roma ma che tutto il mondo può osservare grazie al loro contributo.

Una mostra interamente gratuita dedicata a tutti coloro che vogliono approfondire maggiormente la ricerca del bello ma soprattutto della qualità che ha fatto noi italiani grandi del mondo nella meravigliosa cornice del “Colosseo Quadrato” che al tramonto si tinge di magia.

FENDI ROMA – The Artisans of Dreams” Palazzo della Civiltà italiana in mostra fino al 29 ottobre / Ingresso Gratuito.

L’ ESPOSIZIONE UNIVERSALE DEL 1942 IN MOSTRA ALL’ ARA PACIS

Leave a comment Standard

La storia dell' Eur in mostra all' Ara Pacis

Far scoprire l’Italia al mondo: questo era il progetto del fascismo nell’organizzare la Fiera Universale del 1942. Secondo il progetto originale l’Esposizione avrebbe accolto tutti i paesi del mondo e riservato all’Italia una sezione composta da edifici permanenti, primo nucleo di un quartiere a venire. Lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale bloccò i lavori e solo dagli anni ’50 in poi il quartiere, rimasto abbandonato, fu trasformato nell’attuale zona direzionale e residenziale. In occasione dell’Expo di Milano, il Museo dell’Ara Pacis ospita, dal 12 marzo al 14 giugno 2015, la mostra “Esposizione Universale Roma. Una città nuova dal fascismo agli anni ’60” che intende ripercorrere la storia dell’Eur, nato come simbolo della monumentalità fascista e divenuto espressione del miracolo economico degli anni ’60.

145603066-a95f7d54-f83b-423d-a4a8-aea0eddfd2ea

Fino al 14 giugno 2015, in occasione di Milano Expò 2015, il Museo dell’Ara Pacis a Roma ospiterà la Mostra dal titolo: Esposizione Universale Roma. Dal Fascismo agli anni ’60.

A distanza di 80 anni dall’Esposizione Universale di Roma del 1942 che diede origine al quartiere E.U.R. – come noto mai tenuta per il procedere degli eventi bellici – un’altra città italiana si prepara ad accogliere il grande evento universale: Expo Milano 2015 è l’appuntamento che porterà a Milano, ma anche a Roma, visitatori da tutto il mondo attraverso un ricco programma di mostre, conferenze, spettacoli, degustazioni.
La mostra ripercorrerà le vicende del quartiere EUR attraverso alcuni passaggi fondamentali che ne hanno segnato la sua formazione e trasformazione: dal progetto interrotto dell’E42, una grande Esposizione Universale destinata a celebrare il genio italico nel ventennale della cosiddetta rivoluzione fascista, alla ripresa dei lavori – a partire dagli anni ’50 – e alla nascita del più moderno centro residenziale e direzionale di Roma.
In questo contesto l’Eur, al contempo luogo della memoria e della modernità, della conservazione e dell’evoluzione, della contemporaneità e della trasformazione urbana, rappresenta un luogo d’elezione, nodo di collegamento tra Milano 2015 e Roma 1942 perché sintesi culturale di due città che in due secoli diversi hanno affrontato la grande sfida dell’Expò.
Attraverso un ricco apparato documentario fotografico, filmico delle opere degli artisti e architetti coinvolti nel progetto dell’E42, il pubblico è invitato a riscoprire l’entusiasmo progettuale e insieme le contraddizioni – tra richiami al mito di Roma e slanci modernisti – del grande cantiere di quell’Esposizione Universale che mai vide la luce e tuttavia – già nelle intenzioni – tracciò le direttrici di una futura espansione urbanistica. Interrotti i lavori a causa della guerra, l’EUR cadde in uno stato di abbandono; di questo la mostra tenta di restituire un’immagine attraverso scatti sospesi nel tempo, tra occupazioni di truppe straniere, ricoveri per sfollati e lunghe vedute silenziose.

145603067-7dc68f47-6d5f-4311-b009-43d343937761 145603587-97ab9c4b-decc-407b-b8a2-ea98aeaedf1a

Immagini: archivi fotografici di EUR S.p.A. clicca qui

Per maggiori info: http://www.arapacis.it